Logica impeccabile

E’ che una in una domenica pomeriggio calda come solo le ottobrate romane sanno essere, se ne va con la famiglia ad un evento enogastronomico a un passo dal Tevere. Se ne parla bene perché sono previste svariate iniziative per bambini: laboratori, face painting, animazione. E poi, come se questo non bastasse, per l’occasione si […]

A volte…purtroppo…

Supermercato. Sabato pomeriggio. Bambola vede, prende e compra un pacco di merendine al cioccolato. Le stringe forte per tutta la strada fino a casa. Io le chiedo: “Bambola, ne dai una a papà domani a colazione?” E lei senza indugio: “No.” Io: “Perché no? Quando tu chiedi a papà i rigatoni o i biscotti, lui […]

Piccoli passi di felicità

Quando ti siedi al bar dove sei andata per anni con gli amici, dopo la scuola, e poi durante l’università, e ancora al rientro dai viaggi lontani, a colazione la mattina nei fine settimana, per gli aperitivi di molte calde primavere dai cieli rosati, quel bar con i cornetti buoni veri, dove la panna la […]

C’era una volta…

C’è questa tipa che incontro spesso nei pressi di casa nostra, di solito sempre seduta a un bar con le amiche. E’ una signora, credo sulla quaranta/cinquina, sempre perfettamente acconciata, truccata, vestita, ma non del tipo “quadruccio antico”; no. Lei è piuttosto fashion, giovanile, capello cortissimo, taccazzo 12 incollato al tallone levigato, orecchini grandi e […]

Autoflagellazione

Amica: “Che hai fatto, l’hai iscritta la bambina all’asilo?” Io: “Purtroppo non abbiamo fatto in tempo per il Progetto Ponte, aveva ancora il pannolino all’epoca, e chissà se l’avrebbero presa.” Pausa imbarazzata. Proseguo: “Però al municipio mi hanno suggerito un programma diverso, pare sia bellissimo. Si chiama…si chiama…” Pausa imbarazzata del tipo che madre degenere […]