L’arrivo di Babbo Natale

Abbiamo mangiato, festeggiato, brindato.

Ci siamo scambiati i regali.

Abbiamo prodotto montagne di carta e cartone colorati.

Babbo Natale è arrivato in casa nostra; e pure in casa della nonna.

E deve aver pensato bene trattenersi a lungo, poiché ha scaricato una montagna di regali fra cui:

‘e pentoline (leggi: le pentoline per sviluppare le mie doti culinarie e possibilmente rendermi quanto prima indipendente al fine del mio sostentamento)

– il “cottolo” (leggi: elicottero)

‘a to-lli (leggi: il trolley di Barbie)

‘i tim-bini (leggi: i timbri con gli animaletti sopra)

– un cappottino chi-an-co (leggi: un trendissimo cappotto bianco ghiaccio)

– Poh (e chi non sa chi sia meglio per lui)

e infine:

– delle favolose e ritenute ormai indispensabili per la deambulazione, pantofole a forma di un non bene individuato animale:

foto

Che slanciano.

E col tutù da ballerina so’ la morte sua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...