Discorsi fra donne

bla_bla_bla

“Giulia, questo pennarello non puoi prenderlo.”

Insiste e cerca di afferrarlo.

“Giulia ti ho detto che non puoi prenderlo” – con voce ferma.

Lancia un urlo per tipo 10 secondi di fila, che manco un aquila incazzata nera.

Allora la prendo da una parte e con voce ferma, calma ma convinta, le faccio: “Giulia, ti ho spiegato che non voglio assolutamente che tu urli in questo modo. Le bambine brave non urlano così. Hai capito?”

Continuando a guardarla, con i suoi occhi fissi nei miei, proseguo la filippica della brava educatrice: “Mamma non vuole che ti comporti in questo modo. Sei molto brutta quando urli.”

Ormai completamente trasfigurata nell’alter ego della Montessori, con di fronte la pupilla da educare, raddrizzare, plasmare, vado diretta come un treno sferzando l’arma letale: “Giulia, se lo fai ancora mamma piange”.

Lei, sempre con le sue pupille conficcate nelle mie, attende un secondo e, sempre fissandomi, tira fuori con l’aria più candida di un fiocco di neve che ancora non ha toccato terra, un sorriso smagliante che mette in bella mostra tutti i suoi dentini ogni quarto d’ora;

e puntando il suo piccolo indice verso di me, con lo sguardo più languido, luminoso ed ammaliante che un essere umano possa concepire, mi fa: “Oc-chie-tt-ini  bel-li”.

Proprio in quel  preciso istante ho capito con assoluta, irremovibile certezza

di essere stata disarmata e poi sconfitta da una bambina unenne.

Annunci

3 pensieri su “Discorsi fra donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...